Nasce il primo Dottorato di Interesse Nazionale sulla Biodiversità

Il National Biodiversity Future Center è lieto di annunciare con entusiasmo l’avvio, oggi, del primo Dottorato di Interesse Nazionale (DIN) sulla biodiversità.
Questo fondamentale passo rappresenta un chiaro segno del nostro impegno costante nella ricerca e nell’innovazione per la conservazione della biodiversità.

Per la prima volta in Italia, presso l’Università di Palermo, sede del NBFC, sono state attivate ben 34 borse di dottorato coprendo un’ampia gamma di tematiche legate alla biodiversità. Questo programma, approvato dal Consiglio di Amministrazione del NBFC prima dell’estate, evidenzia l’importanza della formazione attiva e del monitoraggio, recupero, valorizzazione e conservazione della biodiversità, sia in Italia che a livello globale.

Le borse di dottorato sono finanziate in parte dal NBFC e in parte dalle università partner, con un totale di investimento pari a 1.700.000 euro da parte del NBFC e 850.000 euro dai co-finanziatori. Questa collaborazione riflette il forte interesse delle istituzioni coinvolte nel sostenere la ricerca sulla biodiversità.
L’Università di Palermo sarà responsabile della gestione dei corsi di dottorato, mentre la supervisione curricolare sarà affidata ai gruppi di ricerca degli enti co-finanziatori, garantendo un’eccellente formazione per i dottorandi.
I dottorandi selezionati, 21 donne e 13 uomini, rappresentano una comunità diversificata, con un’età media di 28 anni. Questi giovani talenti si uniscono a una struttura già consolidata, comprendente quasi 2000 ricercatori e tecnologi che operano all’interno del NBFC.

Il NBFC è orgoglioso di accogliere questi nuovi dottorandi e di svolgere un ruolo centrale nel loro percorso accademico. La biodiversità è una risorsa inestimabile che merita attenzione e protezione. Il futuro della biodiversità è nelle mani di queste giovani menti appassionate, e il NBFC è determinato a sostenere la loro formazione e il loro lavoro di ricerca per creare un mondo più sostenibile.